In questa riga è sintetizzata la carta d’identità energetica di ogni casa che proponiamo in vendita o in affitto. La classe energetica indica quanto l’immobile è “efficiente” ovvero quanto è in grado di mantenere il caldo in inverno e il fresco in estate senza sprechi e con la minor quantità possibile di energia. Su questo parametro influiscono, oltre al modo in cui è costruita una casa, anche gli eventuali sistemi di riscaldamento e raffrescamento che usano energie rinnovabili (Es. pannelli solari o fotovoltaici). La scala si misura in lettere dalla A, che rappresenta il massimo grado di efficienza, alla G che rappresenta il minimo grado di efficienza. La seconda parte della frase indica l’Indice di Prestazione Energetica (IPE): la quantità di energia necessaria per riscaldare e raffreddare l’immobile.

Per le case del centro storico di una qualsiasi città italiana, come Padova, solitamente le classi energetiche degli immobili vanno dalla E alla G. La questione cambia nel caso di nuovi immobili che vengono progettati con moderne metodologie costruttive in grado di rendere molto migliore l’efficienza energetica.

Perché vengono inclusi questi dati nei nostri annunci? Perché nel caso di compravendita o di affitto di un immobile è obbligatorio, per legge, allegare l’APE (Attestazione di Prestazione Energetica) al contratto. Nell’APE sono indicate la classe energetica e l’IPE della casa.

Nelle nostre comunicazione, quindi, dobbiamo sempre indicare questi due parametri che consentono di conoscere, con trasparenza, l’efficienza della casa che si sta per acquistare o per prendere in affitto.

Se sei un proprietario e vuoi rivolgerti a Bottega Immobiliare per vendere casa ricordati di portarci, insieme agli altri documenti, anche l’APE, se, invece, stai per diventare un inquilino, ricordati che puoi chiedere di visionare l’attestazione di prestazione energetica.

Roberta Crivellari – Addetta Vendite e front office Bottega Immobiliare

Accanto alle classiche locazioni, da qualche tempo, la legislazione italiana consente al proprietario di poter dedicare il suo immobile alla locazione di breve periodo che, se gestita con il nostro metodo Yourbanflat, può assicurare dei rendimenti molto interessanti.

La locazione a breve termine non deve superare i 30 giorni e differisce dai servizi alberghieri o di bed&breakfast poiché non vengono forniti servizi accessori come somministrazione di cibo e bevande o pulizia e cambio biancheria quotidiani.

Per dedicare un immobile alla locazione a breve termine è necessario adempiere ad alcuni obblighi burocratici che coinvolgono sia il Comune sia il settore turistico della Provincia in cui si trova l’immobile. È necessario, inoltre, comunicare i dati di ogni ospite alla Questura.

Bottega Immobiliare, attraverso il suo marchio Yourbanflat, è in grado di gestire le locazioni a breve termine per conto dei proprietari. Il servizio chiavi in mano Yourbanflat va dall’approfondita analisi della redditività potenziale dell’immobile alla gestione delle pratiche burocratiche prima e dopo il pernottamento del visitatore, dall’accoglienza in ingresso e in uscita dell’ospite (i cosiddetti check in e check out), alla manutenzione ordinaria e pulizia dell’appartamento.

Un ruolo centrale, per la redditività dell’appartamento, lo gioca la promozione che parte da un servizio fotografico professionale con home staging e si chiude con l’inserimento dell’immobile nel portale yourbanflat.com e in alcuni dei più importanti siti di prenotazione on line di “case vacanze”. Le singole attività di marketing e comunicazione vengono seguite da un responsabile interno che monitora costantemente le performance qualitative e quantitative di ogni proprietà.

Ma perché scegliere questa opzione?

I vantaggi, se ci si affida a Yourbanflat, sono molteplici:

  • Zero pensieri: il proprietario ha come unico interlocutore Yourbanflat che segue totalmente la gestione dell’appartamento;
  • Pagamenti sicuri e costanti al momento del check in;
  • Massima trasparenza e rendicontazione trimestrale;
  • Manutenzione costante dell’appartamento grazie ad un controllo dello stato dell’immobile ad ogni check out;
  • Possibilità, da parte del proprietario, di usufruire quando vuole del proprio immobile senza problemi di sfratto.

Il modello di gestione Yourbanflat attualmente conta più di 120 posti letto tra Padova e provincia e, a regime, assicura una redditività superiore a quella di una locazione tradizionale. Per maggiori info consulta il sito www.yourbanflat.com o passa da Bottega Immobiliare per liberare il vero valore del tuo immobile!

Marco Parrella – Socio fondatore di Bottega Immobiliare

Una delle parti cruciali dell’attività di un agente immobiliare, nella quale molto spesso si misura la sua competenza ed esperienza, è l’acquisizione di nuovi immobili per la vendita.

In tale fase è fondamentale fissare il giusto prezzo per l’immobile che deve tenere in considerazione molte variabili tra cui il momento in cui si trova il settore immobiliare, la posizione, la metratura, la tipologia del condominio nel quale è inserito, gli impianti, le finiture, la disposizione degli spazi, l’esposizione e tanto altro.

Ma qual è il giusto prezzo? L’essenza stessa dell’intermediazione immobiliare è far incontrare domanda e offerta grazie al giusto prezzo dell’immobile nel suo mercato di riferimento. Nel caso di Bottega Immobiliare, Padova e, in particolare, il suo centro storico, che oramai conosco da oltre vent’anni. Leggere e interpretare questo mercato è il compito e la bussola dell’agente immobiliare.

Spesso, tuttavia, da parte del proprietario, intervengono, del tutto legittimamente, delle variabili emotive. Questo avviene soprattutto nel caso di vendita di immobili residenziali, case in cui il proprietario, e magari la sua famiglia, ha vissuto per anni. Ciò che si vende non è un insieme di mattoni, cemento armato, tegole, tubi, è vita. Sono anni di ricordi, è calore umano, è, in poche parole, casa propria. Tutto ciò ha, sempre e comunque, un valore inestimabile e un prezzo che nulla a che fare con il mercato.

È qui che deve intervenire la sensibilità umana, prima, professionale, poi. Guidare il proprietario e trovare il giusto equilibrio tra le sue legittime aspirazioni e ciò che, realisticamente, il mercato detta è un lavoro delicato e importantissimo che può determinare la riuscita o il fallimento di una compravendita. La capacità di lettura del mercato, l’esperienza, la capacità di negoziazione, sono doti che non si possono improvvisare. Trovare il giusto equilibrio tra prezzo del cuore e prezzo del mercato è una delle fasi più difficili e più belle del mio lavoro ed è un compito che non può essere affidato a chiunque con leggerezza.

Marco Parrella – Socio fondatore di Bottega Immobiliare